Riassunto della puntata del Trono Over di Uomini e Donne del 26/11

di Redazione Wittytv
Daytime

Si riparte da Ida e Riccardo e dal loro tormentatissimo rapporto: dopo il recall relativo alla puntata di ieri, la situazione odierna vede lui criticato da Gianni, Tina e non solo per via della sua passività e freddezza davanti al desiderio di Ida, nonostante i due non abbiano rapporti fisici da un anno e, come sottolinea Maria, con altre donne, vedi Roberta, lui si era mostrato ben più “caliente”.

Ida si sente frustrata al riguardo e Tina dice di capirla perfettamente, rinnovando le critiche per lui che “viene meno al suo dovere” mettendo sempre qualche scusa. Riccardo sostiene di avere valide motivazioni per il suo atteggiamento, dice che lei è sempre polemica e pronta alla critica ma poi, rispondendo a Maria, afferma di provare un sentimento per Ida e disposto, nonostante tutto, a ricominciare.

Piovono critiche su Riccardo quando lei gli dice che è colpa sua se va dallo psicologo e poi esce in lacrime per poi rientrare e ricominciare a discutere su vari episodi accaduti nei mesi scorsi, mentre Tina torna a sottolineare l’importanza imprescindibile del rapporto fisico tra due “fidanzati”. Così, per l’ennesima volta e chissà se sarà l’ultima, i due dicono basta…Ida prende la strada delle quinte mentre Riccardo resta ancora un po’ a discutere con Gianni e Tina: “Le avevo solo chiesto di non attaccarmi sempre!” dice a quest’ultima, ma Maria ribadisce che i problemi erano altri: “Lei ti ha detto più volte che cosa voleva da te…”; Riccardo : “Io non la voglio solo fisicamente ma anche mentalmente!” ma anche su questo punto le sue motivazioni appaiono se non altro discutibili e Gianni glielo fa presente, comunque sia esce anche lui.

Si volta pagina con Anna al centro dello studio per raccontare come procede la conoscenza con Samuel: “Ci siamo visti diverse volte e ieri sera abbiamo festeggiato il mio compleanno…lui mi piace molto ma è parecchio “fisico”, io invece molto meno…”. Samuel fa il suo ingresso in studio, si siede e dice la sua: “Lei mi piace tanto, provo una grossa attrazione fisica nei suoi confronti e ad un certo punto ho bisogno di appagare questa attrazione, di “toccare con mano”, di baciarla davvero, ma invece di andare avanti siamo tornati indietro…ai baci a stampo…”; Anna lo smentisce: “Non erano a stampo!”; ma Samuel sottolinea: “Io ho bisogno di sentire della passione!”; A: “Ma eravamo in macchina! In mezzo alla strada!”; S: “Se ci sono attrazione e passione il posto non è importante!”, A: “Era l’una di notte ed ero semplicemente molto stanca…”.

Maria chiede a Samuel se intenda chiudere la frequentazione e a questo punto si apre una lunga disquisizione sulla natura dei baci e sulle tempistiche di ognuno nel concederli, mentre Gianni sostiene le ragioni di lui: “Ai primi incontri non puoi sentire la stanchezza all’una di notte…” poi Samuel, rivolgendosi ad Anna, va al punto con decisione: “Io non sono venuto qui per perdere tempo…e ieri sera con te l’ho perso…” lei si indispettisce: “Se parli così non ti riconosco, fino ad oggi sei stato ben diverso…so quello che vuoi, ma da me non lo avrai mai…”.

Quindi la cosa appare destinata all’insuccesso e si va avanti, con Gemma che sceglie la canzone da ballare con Juan: “Un corpo e un’anima”, pezzo vintage della coppia Wess – Dori Ghezzi. Dopo il ballo le considerazioni dal retrogusto amaro di Anna: “Peccato, lui mi piaceva…ma io ho questa pecca…” quindi Armando e Veronica al centro dello studio e dopo il canonico recall il filmato post puntata dei due che discutono perché lui ha provato più volte a baciarla e più volte lei gli ha risposto picche. In studio Veronica dice a Maria che di lui non si fida…

Continua…